search

home < i nostri servizi < ospedale a domicilio

Ospedale a domicilio

Medici ed esami diagnostici a domicilio per i soci di Viva la Vita onlus.

cos'è | a chi è rivolto | cosa offre | accesso al servizio

 

L'Ospedale a domicilio è un servizio di Viva la Vita onlus sostenuto negli anni prevalentemente dall'otto per mille della Chiesa Valdese.

 

otto per mille alla Chiesa Valdese

 

Cos'è l'Ospedale a domicilio

L'Ospedale a domicilio è un progetto promosso e realizzato da Viva la Vita onlus. Ha l'obiettivo di contribuire a garantire una migliore assistenza territoriale ai malati di SLA attraverso l'utilizzo di apparecchiature mediche che permettono di effettuare esami specialistici presso le abitazioni delle persone affette da SLA, grazie alla consulenza qualificata di medici con provata esperienza nel trattamento della malattia. Il servizio è totalmente gratuito per gli assistiti ed è sovvenzionato, oltre dall'otto per mille della Chiesa Valdese, anche dalla Fondazione Nando Peretti e da donazioni private.

 

A chi è rivolto

Il servizio è rivolto alle persone affette da SLA in fase avanzata, soci dell'Associazione, per i quali il trasporto in ospedale per effettuare esami diagnostici è fonte di gravi complicanze, e per i quali non esiste un servizio territoriale della ASL che risponda alle loro esigenze.

 

Cosa offre il servizio

Gli esami diagnostici che si possono effettuare a domicilio sono:

RX domiciliare effettuata da RX team (www.rxteam.it)

- emogasanalisi

- ecocardiogrammi

- ecografie

- doppler venoso e arterioso

- esami radiologici (RX)

- prestazioni dell'ocuista

- prestazioni odontoiatriche

- visite neurologiche

- accessi dello psicologo

- prestazioni dell'otorino

- prestazioni dello pneumologo

- visite del palliativista

 

Come accedere al servizio

Il servizio è dedicato ai soci di Viva la Vita onlus. Per accedere al servizio occorre contattare la Segreteria al numero 06 88978670 (da lunedì a venerdì ore 9.30-12.30 e 14.30-16.30) oppure inviare una mail a info@wlavita.org.

È necessario inoltre produrre una dichiarazione che certifichi che la ASL di appartenenza non disporre, sul proprio territorio, di un servizio analogo o di non poterlo attivare in tempi utili.

Occorre infine la prescrizione medica dell'esame con il quesito diagnostico e un contatto diretto con il prescrittore.

Il servizio è supervisionato dal Responsabile scientifico di Viva la Vita onlus dott. Alessandro Galantino che verifica la prestazione richiesta e la approva.

 

--> torna indietro